I nostri

organi dirigenti

La natura democratica dell’organizzazione è assicurata da uno Statuto che definisce con precisione la natura e il ruolo degli organismi dirigenti, le procedure di voto (di norma segrete per l’attribuzione di incarichi di rappresentanza), gli obblighi di consultazione degli iscritti e delle iscritte nelle attività contrattuali ed in presenza di decisioni di natura strategica.

I dati sugli organismi dirigenti, riferiti al 31 dicembre 2017, saranno aggiornati al termine della stagione congressuale.

La preparazione del Congresso Regionale della CGIL
<strong>10.024</strong><br />
Assemblee di base<br />
in preparazione al Congresso

10.024
Assemblee di base
in preparazione al Congresso

139.373 iscritti partecipanti

96%
i votanti che hanno sostenuto
il documento"Il lavoro è”

Il restante 4% ha sostenuto il documento “Riconquistiamo tutto”

704
i delegati eletti

Sono eletti per metà nei Congressi regionali di Categoria e per metà in quelli di Camera Confederale del Lavoro.

L'Assemblea Generale (Dati al 31 dicembre 2017)
<strong>1.173 </strong><br />
i componenti delle<br />
Assemblee Generali della CGIL e<br />
delle Categorie regionali

1.173
i componenti delle
Assemblee Generali della CGIL e
delle Categorie regionali

46% donne, 2% giovani under 35 e 4% stranieri

Per statuto la maggior parte dei componenti è costituita da rappresentanti nei luoghi di lavori e di leghe SPI

APPROFONDISCI
<strong>6.587 </strong><br />
i componenti delle<br />
Assemblee Generali delle CdLT e<br />
delle Categorie Territoriali

6.587
i componenti delle
Assemblee Generali delle CdLT e
delle Categorie Territoriali

42% donne, 5% giovani under 35 e 4% stranieri

APPROFONDISCI
I Comitati Direttivi regionali

CGIL
regionale

169 componenti: 40% donne e 3% stranieri

APPROFONDISCI (%donne)

 

APPROFONDISCI (%stranieri)

 

 

Categorie
regionali e SPI

710 componenti,  43% donne

APPROFONDISCI

 

 

Il Comitato Direttivo: le Camere del lavoro territoriali

Camere del Lavoro
Territoriali

1.085 componenti: 42% donne,  4,5% giovani under 35 e 3% stranieri

APPROFONDISCI (%donne)

 

APPROFONDISCI (%giovani)

 

 

APPROFONDISCI (%stranieri)

 

 

Categorie
territoriali e SPI

4.810 componenti,  41% donne,  4,5% giovani under 35 e 4% stranieri

APPROFONDISCI(%donne)

 

APPROFONDISCI (%giovani)

 

APPROFONDISCI (%stranieri)

 

Le Segreterie regionali

CGIL
regionale

8 componenti, 3 donne

 

APPROFONDISCI
La Segreteria regionale

Al seguente link è possibile visualizzare il dettaglio dei componenti della Segreteria Regionale della CGIL ER:

http://www.er.cgil.it/Segreteria

 

Categorie
regionali e SPI

30 componenti, 13 donne (43%)

 

APPROFONDISCI(%donne)

 

Camere del lavoro
territoriali

49 componenti,  23 donne (47%)

 

APPROFONDISCI

 

 

 

 

Categorie territoriali
e SPI

502 componenti,  40% donne,  4% giovani under 35 e 2% stranieri

 

APPROFONDISCI (Presenza delle donne)

 

APPROFONDISCI (Presenza dei giovani)

 

Lo SPI CGIL

Lo SPI  è il sindacato generale dei pensionati e degli anziani. Aderiscono allo Spi-Cgil gli ex-lavoratori di tutte le Categorie. Lo Spi è il sindacato che assicura il maggior radicamento territoriale della Cgil, ha un ruolo specifico nella contrattazione sociale territoriale partecipando insieme alla Confederazione alle trattative con Comuni e Regione.
La Lega dei pensionati  è  la struttura di base dello Spi e quindi della Cgil nel territorio, è dotata di propri organismi dirigenti di emanazione congressuale può avere dimensione comunale, intercomunale, distrettuale o circoscrizionale.

283
Leghe SPI nei territori

Reggio Emilia, Bologna e Modena sono i territori con il maggior numero  di Leghe

APPROFONDISCI

 

 

158le leghe SPI di dimensione comunale

78 leghe sono intercomunali,
47 quelle sub-comunali

APPROFONDISCI